Forum

Tennis..sfumature d'azzurro
Tutti gli ARTICOLI

Comincia presto la stagione del tennis. Quasi senza posa i giramondo della racchetta passano da un aeroporto all'altro, danno del tu ai check in, non badano troppo a  jetlags.  Che i primi ace dell'anno vengano serviti in Australia non è certo una gran novità, ma che nella terra dei canguri siano italiani alcuni dei balzi più alti è cosa degna di nota.

Già al Gold Coast, la scorsa settimana, i primi sorrisi azzurri con Flavia Pennetta, fermata solo all'atto finale dalla russa Safarova, dopo aver superato in semifinale la campionessa svizzera Hingis, al suo ennesimo tentativo di rientro, guadagnandosi il ventesimo gradino nella classifica mondiale.

L'azzurro australiano è però destinato a diventare più intenso. Sul cemento di Sidney Francesca Schiavone ed Andreas Seppi si esaltano, correndo, lottando, sudando, ma soprattutto facendo sudare alcuni dei maggiori esponenti del tennis di oggi. L'altoatesino, n° 60 al mondo, si ferma in semifinale, battuto per 6-2 2-6 6-2 dal russo Andeev e dalla stanchezza per i turni disputati in precedenza.

Il 21enne bolzanino, che ha dovuto conquistarsi l'accesso al tabellone principale tramite le qualificazioni, veniva da una spettacolare vittoria contro l'idolo di casa Hewitt in cui, recuperando dal 3-5 nel terzo e decisivo set, in un incontro tirato dall'inizio alla fine, aveva saputo portar a casa l'incontro.

Se molto buono è stato il cammino di Seppi, ottimo è stato quello di Francesca Schiavone.

Testa di serie numero sette del torneo, l'azzurra ha superato senza eccessivi patemi le sue avversarie sino alla ceca Vaidisova, che cade in semifinale sotto i robusti colpi di Francesca per 6-4 6-3.

Grinta ed entusiasmo guidano la milanese nell'approccio alla finale, che la vede contrapposta a Justine Henin, numero 5 del tabellone e sempre vincitrice negli scontri precedenti. Francesca mette l'avversaria sotto pressione dall'inizio, conquistando un break che riuscirà a conservare per tutta la prima partita, chiusa sul 6-4. Il secondo set pare ancor più agevole per lei, ma avanti 4-1  si smarrisce, restando vittima dei passanti dell'avversaria. Perso il secondo set per 7-5 il terzo set ha un avvio equilibrato sino al 4-3 per Francesca, arriva quindi un break per lei e la conseguente possibilità di servire per il match, per poi inciampare di nuovo in errori gratuiti che Justin non le perdona. La belga non sbaglia più e ancora 7-5.

Un pò di rammarico per la sconfitta; l'azzurra ha perso un incontro affrontato con grinta e sempre condotto, fallendo per la sesta volta su sei tentativi l'appuntamento con la gara finale in un torneo del circuito WTA. Lo sconforto è comunque ben contrastato da un cospicuo assegno e dalla conquista del dodicesimo posto nel ranking mondiale,ad una sola piazza dall'undicesimo posto conquistato da Silvia Farina nella primavera del 2002, a sole due dalla top ten.

Un modo migliore di avvicinarsi all'Australian Open non poteva esserci.

                                                                                                 FDG

  Gli articoli più letti della rubrica
SPORT
 
Napoli: che stagione esaltante!! (click 9513)
Napoli delusa: Coppa America a Valencia (click 6017)
LA NAZIONALE SCOPRE MICCOLI (click 5787)
NAPOLI: PARTE IL TOTO-ALLENATORE (click 5505)
MERCATO: POCHI BOTTI DI FINE ANNO (click 5404)
NAPOLI REGINA DEL MERCATO (click 5189)
Il lutto della coscienza (click 5086)
NAPOLI TREMA!!! (click 5033)
 
  Archivio Completo
ARTICOLI
Area Download - Tutti gli ALLEGATI  
Le Rubriche di Nottelive sono gestite da collaboratori esterni, assolutamente senza scopo di lucro. Se ritieni che in qualche articolo sia stato violato un tuo DIRITTO D'AUTORE segnalacelo e provvederemo immediatamente.

 

 

 



Aiuto
.: Partner :.
Service Consulting Agaji Somma Vesuviana Nonsolocaffè Torre Annunziata Charro Latino - Ercolano Trotula - Torre del Greco Drummond's Pub - Vico Equense
Area Privata
LogIn 

PassWord


testo non selezionabile o cliccabile ANTISPAM - 2001/2007