Forum

Barcellona sul tetto d'Europa
Tutti gli ARTICOLI

 Allo Stade de France, Parigi,  il pubblico delle grandi occasioni accoglie Barcellona ed Arsenal, pronte a darsi battaglia in occasione della finale di Champions League, edizione 2006. Le due formazioni hanno meritato l'accesso alla finale e non č un caso se il cammino di Juve e Milan s'č interrotto giocando contro Henry e Ronaldinho.

Come per la finale di Coppa UEFA, anche per l'ultimo atto di Champions lo scontro č tra Spagna ed Inghilterra. Nessuna formazione italiana in campo, quindi, nč arbitro a ricoprire il ruolo che fu di Collina. Ma di questi tempi, nessuno avrą di che rammaricarsene.

I catalani, che non recuperano l'infortunato Messi, giocano con il consueto tridente: Eto'o funge da perno centrale, Giuly svaria ed attacca gli spazi creati dal primo alla ricerca delle assistenze del pallone d'oro, Ronaldinho, leggermente arretrato. A centrocampo, il tecnico Rijkaard preferisce alla qualitą di Iniesta la maggior robustezza del gioco di Van Bommel. I Gunners cercano le ripartenze con 5 centrocampisti pronti a lanciare l'unica punta Henry e ad inserirsi, tattica con la quale i londinesi hanno fatto diverse vittime illustri, Real e Juventus in primis.

Gli azulgrana sono i favoriti della vigilia, ma č l'Arsenal a partir meglio. Su cross di Ebouč, Henry arresta la sfera divinamente anticipando Marquez e liberandosi per un tiro al centro dell'area che trova la contrapposizione provvidenziale dell'estremo difensore Valdes. Occasione nitida. Sugli sviluppi del conseguente corner la stella transalpina impegna ancora il portiere avversario, che para tuffandosi sulla sua destra. Superata la fase di difficoltą iniziale il Barcellona inizia a sciorinare il suo gioco manovriero guidato dalle giocate di Ronaldinho, che danza sfera al piede. Dopo due tentativi con Giuly e Deco protagonisti, un momento decisivo al 18°: Ronaldinho lancia Eto'o, Lehmann lo stende ai 17 metri, arriva a rimorchio Giuly a metterla dentro, ma l'arbitro č troppo fiscale, non lascia continuare e fischia la punizione dal limite con conseguente espulsione del portiere tedesco per fallo da ultimo uomo. Esce Pires, entra il secondo portiere Alumnia. La punizione non preoccupa il neoentrato, ma ci saranno altre occasioni per sfruttare la superioritą numerica.

 Il Barcellona continua a far gioco cercando varchi nell'attenta difesa inglese. I Gunners provano qualche timida sortita e al 37' pescano il Jolly. Punizione dalla destra, Henry trova al centro Campbell che incorna imperiosamente e batte Valdes per il gol dell'1-0. Prima del duplice fischio Eto'o sfiora il pareggio con una splendida girata che picchia, a portiere battuto, sul palo interno. Nulla da fare.

Nel primo tempo  il canovaccio della gara sembra ricordare l'incontro dei mondiali del 1994 tra Italia e Norvegia. Ma gli esiti saranno diversi.

Nel secondo tempo č ancora il Barcellona, che entra in campo con Iniesta al posto di Edmilson, a manovrare. Lo stesso Iniesta impegna Alumnia all'8°, ma il poriere blocca a terra. Ronaldinho si procura punizione, ma la sua vena balistica non č quella dei giorni migliori. Al 16'  Larsson subentra a Van Bommel. Rijkaard rischia di sbilanciare la squadra ed Henry e Ljiungberg, tra il 20' ed il 22' vanno vicini al colpo del KO. Al 26' per gli spagnoli dentro anche Belletti. Inizia l'assalto al forte.

I cambi risultano decisivi a capovolgere il risultato. Al 31' Iniesta dentro per Larsson, sponda per la corrente Eto'o. La stella camerunense si trova a tu-per-tu con il portiere avversario e lo infila con una stoccata di piatto che batte Alumnia sul primo palo e si insacca per la rete che vale un pareggio sospirato, quanto meritato.  

I Catalani, sulle ali dell'entusiasmo, continuano a spingere sull'acceleratore; i londinesi sono alle corde, ma soprattutto pagano con il dazio della stanchezza la prova generosa di tutta la squadra, costretta all'inferioritą numerica dal quarto d'ora circa del primo tempo. Il loro destino verrą definitivamente segnato dopo poco.

35' del secondo tempo. Larsson, ancora lui, si veste dei panni dell'ispiratore, lavora il pallone sulla destra e lo cede con un passaggio filtrante al neoentrato Belletti. L'esterno brasiliano raggiunge il limite dell'area piccola e, molto defilato, spara una staffilata che finisce tra le gambe di Alumnia e poi in rete. Sarą il colpo di grazia. Barcellona batte Arsenal 2-1.

In 4 minuti, dal 31' al 35' del secondo tempo, Il Barcellona capovolge il risultato e porta a casa, dopo 14 anni e per la seconda volta nella sua storia, la coppa dalle grandi orecchie. Partita con i favori del pronostico e agevolata dall'espulsione di Lehmann al 17' del primo tempo,  gli azulgrana sembravano poter trovare la vittoria con una certa facilitą, ma lo spirito battagliero dell'Arsenal ha generato uno spettacolo pienamente all'altezza dell'evento, ed un incontro combattuto sino alla fine. Trovato il gol con Campbell, l'Arsenal s'č difeso con ordine. Decisive le sostituzioni di Rijkaard nel secondo tempo: Iniesta, Larsson e Belletti risulteranno determinanti. Buona, ma non eccelsa la prova di Ronaldinho, grande classe, ma anche grande cuore, come al solito, di Henry. Il fuoriclasse francese potrą riprovare ad alzare la coppa l'anno prossimo, ma non con l'Arsenal, al quale presto dirą addio. Tutte le grandi d'Europa sono pronte ad accoglierlo.

 

  Gli articoli più letti della rubrica
SPORT
 
Napoli: che stagione esaltante!! (click 9513)
Napoli delusa: Coppa America a Valencia (click 6017)
LA NAZIONALE SCOPRE MICCOLI (click 5787)
NAPOLI: PARTE IL TOTO-ALLENATORE (click 5505)
MERCATO: POCHI BOTTI DI FINE ANNO (click 5404)
NAPOLI REGINA DEL MERCATO (click 5189)
Il lutto della coscienza (click 5086)
NAPOLI TREMA!!! (click 5033)
 
  Archivio Completo
ARTICOLI
Area Download - Tutti gli ALLEGATI  
Le Rubriche di Nottelive sono gestite da collaboratori esterni, assolutamente senza scopo di lucro. Se ritieni che in qualche articolo sia stato violato un tuo DIRITTO D'AUTORE segnalacelo e provvederemo immediatamente.

 

 

 



Aiuto
.: Partner :.
Service Consulting Agaji Somma Vesuviana Nonsolocaffè Torre Annunziata Charro Latino - Ercolano Trotula - Torre del Greco Drummond's Pub - Vico Equense
Area Privata
LogIn 

PassWord


testo non selezionabile o cliccabile ANTISPAM - 2001/2007